vai alla Home
   domenica 25 agosto 2019 
 

Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Piacenza

 

Viale Dante 109/111 Piacenza
Tel. 0523/607811
Email: comando.piacenza@vigilfuoco.it
Web: www.vigilfuoco.it


Il Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco, prima frammentato nei vari corpi comunali, nasce come tale con il Regio Decreto Legge del 27 febbraio 1939, successivamente convertito in Legge 1570 del 27 dicembre 1941, ed è chiamato "a tutelare la incolumità delle persone e la salvezza delle cose, mediante la prevenzione e l'estinzione degli incendi e l'apporto di servizi tecnici in genere, anche ai fini della protezione antiaerea".

In seguito allo sviluppo del paese questi compiti diventano sempre più complessi e differenziati, fino a che il D.Lg. n. 139 dell' 8 marzo 2006 stabilisce che: "Il Corpo nazionale dei vigili del fuoco, è una struttura dello Stato ad ordinamento civile, incardinata nel Ministero dell'interno – Dipartimento dei vigili del fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile, per mezzo del quale il Ministero dell'interno assicura, anche per la difesa civile, il servizio di soccorso pubblico e di prevenzione ed estinzione degli incendi su tutto il territorio nazionale, nonché lo svolgimento delle altre attività assegnate al Corpo nazionale dalle leggi e dai regolamenti, secondo quanto previsto nel presente decreto legislativo."

Ogni giorno, ogni notte i vigili del fuoco sono pronti ad intervenire a soccorso di persone, a salvaguardia di beni, a tutela dell'ambiente.

La rapidità di intervento, la competenza e l'esperienza purtroppo acquisita in precedenti attività di protezione civile si rivelano fondamentali nell'opera di soccorso alle popolazioni colpite da calamità naturali o grandi eventi disastrosi. All'impegno sempre massimo ed alla professionalità dimostrate in ogni occasione da tutti i componenti del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco si affiancano mezzi e tecnologie sempre più efficaci, frutto dell'esperienza quotidiana nel soccorso.

In caso di eventi di protezione civile, il Corpo nazionale opera quale componente fondamentale del Servizio nazionale della protezione civile e assicura, nell'ambito delle proprie competenze tecniche, la direzione degli interventi tecnici di primo soccorso nel rispetto dei livelli di coordinamento previsti dalla vigente legislazione.

Nell'ambito delle proprie competenze istituzionali, in materia di difesa civile:
fronteggia, anche in relazione alla situazione internazionale, mediante presidi sul territorio, i rischi non convenzionali derivanti da eventuali atti criminosi compiuti in danno di persone o beni, con l'uso di armi nucleari, batteriologiche, chimiche e radiologiche;
concorre alla preparazione di unità antincendi per le Forze armate;
concorre alla predisposizione dei piani nazionali e territoriali di difesa civile;
provvede all'approntamento dei servizi relativi all'addestramento e all'impiego delle unità preposte alla protezione della popolazione civile, ivi compresa l'attività esercitativa, in caso di eventi bellici;
partecipa, con propri rappresentanti, agli organi collegiali competenti in materia di difesa civile.
In materia di spegnimento degli incendi boschivi, le strutture centrali e periferiche del Corpo nazionale assicurano gli interventi tecnici urgenti di propria competenza diretti alla salvaguardia dell'incolumità delle persone e dell'integrità dei beni. Sulla base di preventivi accordi di programma, il Corpo nazionale pone, inoltre, a disposizione delle regioni risorse, mezzi e personale per gli interventi di lotta attiva contro gli incendi boschivi.

Attualmente l'organizzazione del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, volta a garantire la massima tempestività di intervento mediante la capillarità della distribuzione del personale e la flessibilità delle strutture operative, si compone di 16 Ispettorati Interregionali o Regionali, 100 + 3 Comandi Provinciali, oltre 300 distaccamenti di città o di provincia, 55 distaccamenti aeroportuali e portuali, 44 tra nuclei di sommozzatori e di elicotteristi e circa 200 distaccamenti formati da personale volontario.

In tali sedi, operano 600 ingegneri, oltre 500 tra geometri e periti, circa 26.000 tra capi reparto, capi squadra e vigili e più di 2.500 dipendenti di supporto tecnico amministrativo - contabile, ai quali vanno aggiunti quasi 5000 vigili volontari a servizio discontinuo e circa 3600 vigili ausiliari che prestano il servizio militare di leva nel Corpo.



 

« Indietro




[[ Le notizie del giorno ]]



Informazioni di Servizio

Comunicati



 Meteo

Previsioni per Oggi